fbpx

Come Progettare un Bagno Nuovo ecco Qualche Domanda da Farsi

Qual è la stanza più importante della casa?

Magari non è al primo posto nella tua classifica, ma il bagno è sicuramente un locale fondamentale: non solo è essenziale per le nostre funzioni fisiologiche e la nostra igiene personale, ma è anche il luogo in cui abbiamo la possibilità di pensare solo al nostro benessere. Infatti, specialmente dopo una giornata faticosa, il bagno ricopre un ruolo non da poco per rilassarci in tranquillità: per questo dobbiamo porci le domande giuste, prima di creare un bagno nuovo!

Alcune domande da porsi prima di rifare il bagno

Per progettare un bagno da zero, la parola chiave è “pianificazione”: se ti prenderai il giusto tempo per capire che tipo di locale vorresti, poi sarai più risoluto nel momento in cui dovrai prendere delle decisioni, senza poi pentirti a lavori conclusi. Insomma, per progettare un bagno nuovo è necessario prima di tutto avere la risposta a queste domande:

Piccoli o grandi cambiamenti? Hai bisogno di un bagno che sia nuovo da zero, oppure di un leggero rinnovo? Se il bagno è vecchio e ha almeno 15 anni, molto probabilmente quello che vuoi è una ristrutturazione totale che preveda più di un semplice cambio di wc: tubature nuove, pavimento rifatto, cambio dei sanitari… Ci sarà un sacco di lavoro da fare, ma l’importante è avere le idee chiare, essere consapevoli del budget che si ha a disposizione e affiancarsi a una squadra di professionisti che sappiano quello che fanno!

Dove si trovano i collegamenti alla rete fognaria e al carico di acqua? Tutti noi vorremmo posizionare i sanitari dove vogliamo ma, a meno che tu non abbia un budget considerevole, è necessario tenere conto di questi due fattori. Così facendo non sprecherai energie mentali che stravolgerebbero in modo utopistico il tuo bagno, correndo magari il rischio di dover ripensare il progetto tutto da capo!

Ci sarà una finestra? È importante che il bagno abbia una corretta aerazione, in modo che non diventi un ambiente antigienico. Infatti, senza una finestra, si corre il rischio che nel locale si accumuli così tanta umidità da creare in futuro delle formazioni di muffa difficili da estirpare.
Bagno moderno o bagno classico? Un bagno deve essere prima di tutto funzionale, ma anche l’estetica vuole la sua parte. La prima decisione da prendere è se volere un bagno moderno, con linee minimal e pochi colori essenziali, o un bagno classico, magari con eleganti mobili in legno. Non c’è una risposta giusta o sbagliata: questa scelta va a gusto personale, magari tenendo in considerazione lo stile di arredamento del resto della casa.

Ci Prendiamo Cura di Te!

Scrivici Subito
per qualsiasi informazione:

<- chiama SUBITO